vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Acquisto beni e servizi

Referenti tecnici e normativa di riferimento.

Coordinatore gestionale:  dott.ssa Simona Nardini - tel: 051-2092501

Referenti tecnici

A destra, sezione allegati, è possibile scaricare il modulo richiesta acquisti.

Normativa di riferimento

D.L. n.52/2012 convertito con l. 94/2012 (Spending review 1)
D.L. 95/2012 convertito con L. 135/2012 (Spending review 2)
L. 228/2012 (Legge di stabilità)

• Ricorso obbligatorio agli strumenti di e-procurement
Gli strumenti obbligatori di e-procurement sono, nel seguente ordine di priorità: il negozio elettronico e il Mercato elettronico della P.A. (MEPA).
Il negozio elettronico è costituito dalle Convenzioni CONSIP www.acquistinretepa.it e Intercet-ER www.intercent.it. Il mercato elettronico, consultato in subordine quando non si riscontrano convenzioni utili o attive a cui aderire, consiste in vetrine virtuali nelle quali i fornitori, preselezionati da CONSIP, espongono on line i loro prodotti e servizi in ottica concorrenziale e vantaggiosa per le P.A.
Qualora si renda necessario l’acquisto di un bene/servizio non previsto in programmazione, il docente titolare dei fondi di ricerca ne richiederà l’acquisizione compilando il modello allegato e si avvarrà della collaborazione dei tecnici di riferimento che realizzeranno l’istruttoria per la sua individuazione utilizzando gli strumenti suddetti. Il risultato dell’istruttoria sarà illustrato dal tecnico al responsabile fondi che firmerà il modulo.

• Acquisti sul mercato tradizionale (ipotesi residuale)
E’ possibile effettuare acquisti ricorrendo al mercato tradizionale solo in maniera residuale e nei seguenti casi eccezionali:
- in caso di indisponibilità dei beni ricercati sul negozio elettronico e in subordine sul mercato elettronico;
- per mancato raggiungimento dei quantitativi minimi previsti dalle Convenzioni e dal Mercato elettronico, fermo restando l’obbligo di programmazione e il divieto di frazionamento;
- per “esigenze peculiari” e cioè, benché il bene/servizio sia disponibile sul negozio/mercato elettronico esso non risulti utilizzabile per specifiche caratteristiche/esigenze: occorre motivare espressamente il ricorso al mercato tradizionale con presentazione di preventivo da approvare.
In questo caso, l’istruttoria per l’individuazione del b/s da acquistare sarà debitamente documentata e giustificata dal Responsabile dei fondi nel firmare la seconda parte del modulo allegato.

Documenti